Anno nuovo, a Bruxelles si comincia prima

Il Chapter europeo degli Alumni Cattolica e il primo evento nella capitale dell’a.a. 2017/2018


Si è tenuto il 25 ottobre a la Grand Centrale, locale glamour nel centro degli affari di Bruxelles, l’appuntamento annuale del Coordinamento italiano degli Alumni nella capitale europea. L’evento ha raccolto più di 300 ex-studenti e professionisti di tutte le Università italiane, in quello che appare ormai come un grande gruppo di lavoro delle nostre accademie a Bruxelles oltreché uno spin-off delle Università che sta acquistando sempre maggior peso nel sistema dell’Italia in Europa.

Il Chapter di Alumni Cattolica era rappresentato da Marco, Carlo, Marcello, Simona e Chiara che, insieme ai membri del Coordinamento europeo, hanno preso parte all’organizzazione dei lavori, alla gestione delle operazioni e fatto squadra con i referenti delle altre sedici Università presenti.

«Il Coordinamento rappresenta una bellissima occasione per conoscere gli alumni italiani che lavorano in diversi settori in città. – spiega Chiara Conte, rappresentante dell’Università Cattolica nel Coordinamento Associazioni Alumni Italiane - Un patrimonio di rete e di contatti che aiuta ognuno di noi a vivere meglio il proprio tempo all’estero, lontani da casa. E’ inoltre una best practice su cui l’Università Cattolica può sempre contare. Senz’altro un’iniziativa internazionale da approfondire e che si fonda su radici molto profonde, quelle cristiane. Il drink di networking in particolare è stato un successo e ci ha permesso di incontrare una nuova alumna della Cattolica, Simona. Quindi: mission complete!».

Anche William Callegari, promotore di Alumni Cattolica a Bruxelles, ha espresso la sua soddisfazione per il risultato raggiunto finora: «Il Chapter europeo di Alumni Cattolica è una realtà di grande valore nel quadro del Sistema Italia a Bruxelles. Un bel gruppo di amici e di alumni che dedicano il proprio tempo all’Università e con cui abbiamo già raggiunto traguardi importanti: il nostro Chapter è stato infatti responsabile della stesura del Manifesto europeo, a cui hanno aderito altre 15 Università italiane, ed è stato responsabile dei lavori per la redazione del regolamento generale. Abbiamo un approccio molto propositivo e partecipiamo a tutti i tavoli del Coordinamento europeo, mantenendo un filo diretto con l’Università, con il nostro Consiglio e con il sistema dei valori della nostra Università. Per il 2018 abbiamo in serbo qualche novità, che sveleremo in un prossimo evento a Brussels. Stay tuned!».

Il chapter di Alumni Cattolica a Bruxelles non manca di proposte e di iniziative, per qualsiasi informazione, è possibile rivolgersi a:

William Callegari: william.callegari@gmail.com

Chiara Conte: chiara.contelex@gmail.com